37°Festival Internazionale di Cinema e Donne

In sei giorni il nuovo cinema firmato donnaTitolo di questedizione: Personaomaggio
cinefilo al film anticipatore di Bergmanma anche esplorazione dei diritti umani su cui
riflette e lavora oggi il cinema delle registeOspite donore la cinematografia tunisinain
omaggio alle donne dellunica primavera araba ancora capace difendere i suoi fiori dal
gelo delloscurantismo e della violenza fanaticaIn collaborazione con lAmbasciata di
Roma sarà presentato Le Challat de Tunis di Kaouthar Ben Haniaun film sorprendente,
fortegirato tra fiction e documentario per indagare sulla realtà delle donne nel dopo
rivoluzione.
Incursione in Sveziaallavanguardia nelle politiche di genere e nella difesa dei diritti
umaniLa riunione di Anna Odellmix personalissimo di entrambi i temiIl programma
Uma casa portuguesa ci porta dentro i mondi delle nuove documentariste e conferma
leccellenza nellanimazioneQuestanno tante campionesse italiane per cui tifareEsordi
promettenti come quello di Alessia ScarsoItaloe amiche del festivalda semprecome
Elisabetta Pandimiglio e Daria Menozzi con SbagliateWilma Labate con Qualcosa di
noi e Antonietta de Lillo con La pazza della porta accantoTutte anticipatrici e
protagoniste della rinascita contemporaneaeredi di una grande tradizione nazionale che
le registe rielaborano in modo proprio e imprevedibileCapaci di emozionareincidere
sulla percezione dei grandi temiincrociando punti di vista non scontati.

 

banner ad