Invito Per gli studenti universitari

Premio Sigillo della Pace del Comune di Firenze

Palazzo Vecchio 30 novembre 2012


INVITO

Per gli studenti universitari

 

Venerdì 30 novembre 2012, nell’ambito del XXXIV Festival di Cinema e Donne For Love or Money e della 50 giorni di cinema di Firenze, avrà luogo la cerimonia ufficiale di consegna del XV Sigillo della Pace del Comune di Firenze ad Aida Begic per l’opera Buon anno Sarajevo.

La partecipazione all’incontro della mattinata include il biglietto gratuito per la proiezione serale.

Programma XV Sigillo della Pace

30 novembre 2012

h. 10:00 Palazzo Vecchio, Sala de Dugento

L’Assessore alle Pari Opportunità Cristina Giachi presenta Aida Begic, autrice premiata con il Sigillo della Pace 2012.

h. 10:15

Proiezione di una selezione di scene dal film Buon anno Sarajevo.

A seguire:

Lezione incontro della regista premiata con studenti e docenti delle Scuole Superiori e dell’Università di Firenze

h. 12:00 L’Assessore alle Pari Opportunità Cristina Giachi consegna il Sigillo della Pace ad Aida Begic per il film Buon anno Sarajevo.

h. 21:00 Cinema Odeon:

Proiezione del film Buon anno Sarajevo di Aida Begic.

Buon anno Sarajevo

Bosnia Herzegovina, 2012

Rahima ha 23 anni e Nedim 14. Sono due ragazzi rimasti orfani durante la guerra che ha visto contrapporsi, nella penisola balcanica, etnie e religioni. Vivono in una città (Sarajevo) che, a più di 10 anni di distanza, non è riuscita a sanare le ferite del conflitto. Rahima deve assumersi le responsabilità del capo famiglia e trova un sostegno psicologico, ma anche un lasciapassare per molte situazioni che altrimenti sarebbero pericolose o imbarazzanti, nell’adesione alla religione musulmana e alle sue regole di comportamento. Lavora duro in un ristorante e percorre a piedi la città anche nelle ore notturne. Nedim inclina invece a scorciatoie che sfiorano la delinquenza. Non sempre però il ragazzo ha torto quando reagisce a soprusi dei compagni di scuola che lo discriminano. Quando litiga con il figlio di un potente uomo politico, rischia di essere allontanato dalla sorella e affidato ai servizi sociali. Questo costringe Rahima ad attivarsi, comprendendo quante cose non sappia della vita di Nedim, a rimettere in discussione la propria e trovare la forza per difenderlo.

Aida Begic

Aida Begic si è fatta conoscere al Festival di Cannes del 2008 vincendo il premio della Semaine de la Critique. Quest’anno il suo secondo film Djeca (Bambini) – Buon anno Sarajevo, di nuovo presentato a Cannes, nella sezione Un certain regard, ha confermato l’apprezzamento della critica internazionale.

La proiezione, in occasione del conferimento del Sigillo della Pace, è un’anteprima nazionale.

Il Sigillo della Pace

È una manifestazione fiorentina che, unica nel suo genere, premia le autrici cinematografiche che realizzano opere di grande valore a testimonianza di situazioni caratterizzate da guerra, razzismo ed oppressione sessista, e propongono l’incontro e la conoscenza tra le culture per la risoluzione dei conflitti.

L’originalità di questo premio consiste nel fatto di sottolineare non solo la presenza femminile nel campo di una nuova professionalità, spesso in luoghi dove il lavoro delle donne è poco qualificato e poco valorizzato, ma la funzione specifica di questa presenza.

Si tratta, infatti, di un premio attribuito non solo ai meriti artistici e quindi al valore estetico – espressivo dei film ma anche ai temi prescelti e al modo in cui essi vengono affrontati. Esprime una speranza ed indica una strada, quella del dialogo dell’incontro e della collaborazione tra i popoli, considerando centrale il ruolo delle donne, nuove protagoniste nelle comunicazioni di massa.


banner ad