Martedì 8 novembre

Ore 10.00

Palazzo Vecchio, salone de’ Dugento

XIV Sigillo della Pace assegnato a Lorella Zanardo per Il corpo delle donne e a Maria Novaro per Las buenas hierbas.

Ore 16.00

I gesti del suono, studio di una direzione d`orchestra

di Silvia Lelli

Italia, 2010, 37` v.o. it.

‘Ascoltare i gesti’ di una direttrice d’orchestra: esperienza visiva del Requiem di G. Verdi diretto da Johanna Knauf. La performance è ‘rovesciata’: non consiste più nel ‘concerto’, ma è l’immergersi nei dettagli di una direzione femminile.

Livorno: due o tre cose che so di lei

di Livia Giunti

Italia, 2006, 29` v.o. fr./it. st. it.

Partendo da una ricerca genealogica, si arriva a raccontare la storia, non di una sola famiglia ma di tutte le famiglie straniere livornesi, tra il settecento e i giorni nostri.

H d`O – Histoires d`eau

di Livia Giunti

Italia, 2004, 11` v.o. fr. st. it.

Un racconto in prima persona, lungo i tanti sentieri e volti dell`acqua parigina che percorre storie di vita, sentimenti, emozioni.

Das Alte Lied (L`antica canzone)

di Ula Stöckl

Germania, 1992, 82` v.o. ted. st. it. e ing.

Menzogne e realtà nel viaggio di una donna ormai anziana che finalmente torna, per Natale, dalla sua famiglia dell’Est cercando di ristabilire legami con il passato. In un luogo bello e tragico: Dresda. La vita può riprendere da dove è stata interrotta da più di quarant`anni? Due sorelle tedesche come le due anime della Germania ormai riunificata, che ancora stentano a trovare un passo comune.

Ore 19.00

Apparizioni. Lettura interpretativa dal libro/sceneggiatura di Luisa Bianchi (Libreria editrice Filopoli, Campobasso, 2009).

Incontro con Clara Burckner, Silvia Lelli e Livia Giunti.

Ore 21.00

Consegna del Premio Speciale Sergio Rusich a Luigi Faccini e Marina Piperno

Rudolf Jacobs, l’uomo che nacque morendo

di Luigi Faccini e Marina Piperno

Italia, 2011, 96` v.o. it. st. ing.

Appassionata ricerca condotta da Luigi Faccini e Marina Piperno su un episodio poco noto e sorprendente della Resistenza in Liguria. Ricostruisce la storia e la personalità di un ufficiale della marina militare tedesca, Rudolf Jacobs, che, dopo l’armistizio del ’43, passò a combattere a fianco dei partigiani italiani, contro l’esercito nazista e i fascisti suoi alleati.

banner ad