Lunedì 7 novembre

Ore 16.00

L’infanzia di Orlandino. Antonio Pasqualino e l’Opera dei pupi

di Matilde Gagliardo e Francesco Milo

Italia, 2007, 60` v.o. it. st. ing.

Antonio Pasqualino (1931-1995) ha fondato il Museo Internazionale delle Marionette a Palermo nel 1975. Proveniente da una famiglia di medici e artisti, accolto giovanissimo tra gli allievi di Lampedusa, chirurgo e antropologo, è stato definito da Umberto Eco «l’uomo dei pupi».

Il tajine di Irène

di Matilde Gagliardo

Italia, 2007, 1`11 v.o. fr. st. it.

Irène Ben Kalifa, una donna francese nata in Algeria, spiega come cucinare un tajine, piatto tradizionale marocchino.

Paolo Virzì e Bobo Rondelli dietro le quinte de ‘L’uomo che aveva picchiato la testa’

di Matilde Gagliardo

Italia, 2009, 19` v.o. it.

Paolo Virzì con la sua troupe, due giovanissimi attori, alcuni dei personaggi intervistati e Bobo Rondelli, durante le riprese del film del regista sul cantautore livornese: L`uomo che aveva picchiato la testa.

Per questi stretti morire (cartografia di una passione)

di Isabella Sandri e Giuseppe Gaudino

Italia, 2010, 93` v.o. it. st. ing.

Il primo film girato in Patagonia Terre Magellaniche è stato realizzato da un missionario, esploratore, cineasta, fotografo, Alberto Maria De Agostini, che negli anni Dieci, con pochissimo mezzi, si spinge sino alla Terra del Fuoco disegnando mappe e dando nomi ai luoghi.

Ore 19.00

Cronaca Familiare: l`archivio di Praga. Un albero genealogico europeo ricco di documenti, foto e disegni. Lo racconta Sandra Bonciolini con l`aiuto di Adriana Dadà (Università di Firenze).

Incontro con Isabella Sandri, Giuseppe Gaudino, Matilde Gagliardo e Barbara Sass.

Ore 21.00

In the Name of the Devil

di Barbara Sass

Polonia, 2011, 112` v.o. pol. st. ing. e it.

La maestra del cinema polacco Barbara Sass, si è ispirata, per questo film, ad uno scandalo reale scoppiato in una piccola città, dove un convento femminile, tra le cui mura accadevano strane cose, è stato addirittura sgomberato dalle forze dell’ordine. Tra secolarizzazione e chiusura al mondo, qual è il confine tra misticismo e plagio?

banner ad