Martedi 9 Novembre

MARTEDI’ 9

ORE 16.00

Il feroce Saladino

di Simona Molino e Matteo Lucidi, Italia, 2010, 24’

Un modo diverso di studiare la storia: ascoltare i racconti dei nonni e poi farne un film. Un modo giusto di crescere insieme ed imparare ad essere fruitori non passivi dei media, ma anche cittadini consapevoli e informati.

Alla presenza dei registi Simona Molino e Matteo Lucidi

Re-Inventare il futuro

di Sara Maino – Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari – Italia, 2010, 10’

Riappropriarsi del proprio passato, stabilire collegamenti tra esperienze diverse, trovare le linee di interpretazione che permettono di meglio capire quello che è accaduto e quello che accade qui ed ora. Orienteering, privatissimo ma di gruppo, tra storia e memoria.

Lucie de tous les temps

di Julie Perron, Québec, 2003, 52’ v.o. fr. sott. it e ing

La vita avventurosa di Lucien Aubrac che, protagonista della Resistenza, non ha mai smesso di combattere le ingiustizie, mantenendo un animo giovane, capace di comunicare curiosità e amore per la vita. Un ritratto particolarmente riuscito e molti spunti per rileggere un lungo periodo della storia europea.

Alla presenza della regista Julie Perron

Paolo e Giovanna – Progetto anni ’60

Laboratorio Video della Provincia di Firenze – Italia, 2008, 30’

In una scuola di Firenze, una serie di incontri per capire come lavora chi conosce i trucchi e le trappole della memoria scritta e filmata. Poi, quasi trecento interviste registrate e trascritte, una mostra di fotografie e oggetti, e una selezione di videointerviste.

Paolo e Giovanna ci raccontano i loro anni’60.

Saranno presenti alcuni degli autori.

Le “Barsane” – Venditrici ambulanti dalla Toscana al Nord Italia (2009)

di Nancy Aluigi Nannini. Progetto e ricerca storica Adriana Dadà. Italia, 2009,30’ v.o.

Dalla Lunigiana, per due secoli, i Barsan partivano per lavorare come ambulanti, in altre parti dell’Italia e all’estero. Era una storia di donne, ma non si sapeva. Lo rivela questo documentario esemplare di “ricerca corale”, che vede le donne intervistate “protagoniste”

della ricerca stessa, oltre che della storia.

Alla presenza delle autrici Adriana Dadà e Nancy Aluigi Nannini.

Lo faccio mille volte per me – Dragon Lady

di Lucilla Pacileo e Maria Erica Pacileo. Italia, 2008,8’

Le Dragon Lady vogano sull’Arno e molti altri fiumi dell’Europa.

Con energia, coraggio, spirito di amicizia, solidarietà e tanto amore per la vita.

Ore 19.00

Storia e storie con Adriana Dadà e Nancy Aluigi Nannini antropologa e video documentarista.

Interviene Alessandra Borsetti, editrice

Ore 21.00

Eva & Lola

di Sabrina Farji. Argentina, 2010, 100’ v.o. spa. sott. it e ing

Successo dell’anno in Argentina e felice scoperta per il pubblico italiano, Eva&Lola affronta un dramma condiviso da molti giovani nel continente sudamericano; la scoperta di essere figli di disaparecidos. Lo fa con la massima serietà, ma sceglie i toni della commedia. Tenendo saldamente al centro, la vitalità creatrice e lo spirito punk, ma soprattutto la voglia di amore e di felicità di due ragazze piene di fantasia e talento.

Alla presenza della regista Sabrina Farji

Was es ist (cos’è)

di Kaija Helweg, Germania, 2009, 45’ v.o. ted sott. it e ing

Una donna e un uomo si innamorano. Le cose potrebbero essere molto facili, ma non lo sono. Lei diffida dell’amore ed è incapace di parlare dei propri sentimenti perché non riesce ad identificare la radice delle sue paure. Fortuna e felicità si allontanano sempre di più.

Alla presenza di Kaija Helweg.