Creative women of Lake Bunyonyi (2010)

Creative women of Lake Bunyonyi (2010)

Regia: Laura Cini
Montaggio: Laura Cini e Claudio Boschi
Produzione: Studio Edirisa.
Italia/Uganda, 2010, DV col., 30′
Lunedi 8

Sulle magiche rive del lago Bunyonyi, nell’angolo sud-occidentale dell’Uganda, le donne si adoperano per garantire la sopravvivenza all’intera famiglia e un futuro dignitoso ai loro numerosi figli. Per le donne senza istruzione, il matrimonio precoce e infelice è un destino certo. Secondo la divisione del lavoro in uso presso i Bakiga, etnia di provenienza della popolazione locale, il lavoro nei campi spettava alle donne mentre compito dell’uomo era pulire la macchia e costruire le capanne con il tetto di paglia. Così, oggi, un gran numero di uomini risulta esuberante e sono le donne a interagire da sole con il territorio su base quotidiana. Con la scarsa quantità di terra a disposizione di ogni famiglia e la mediocre fertilità del suolo, l’agricoltura è però appena sufficiente alla sussistenza alimentare. Per mandare a scuola i figli e provvedere all’acquisto di alcuni beni di necessità, sempre più donne ricorrono all’artigianato, dove esistono associazioni a sostenerle e a metterle in contatto con il mercato. Attività a basso costo che sfrutta le risorse del territorio, l’artigianato potrebbe in futuro divenire una rete di sicurezza più solida per le donne e i loro figli. Nel frattempo, dà alle donne l’opportunità di esplorare quella creatività che è stata a lungo repressa nella società e di creare reti sociali attraverso le quali uscire dall’isolamento e condividere esperienze in uno spirito di solidarietà.

Laura Cini

È nata a Firenze nel 1968. Studia sceneggiatura a Roma e nel 1987 si trasferisce a Londra dove prosegue gli studi in Cinema e Fotografia. Nel 1994 consegue il BA Hons Film and Video al London Institute, laureandosi come regista con il cortometraggio a soggetto Grandparents. Lavora in seguito tra Londra e Roma come assistente al montaggio, poi come regista di videoclip. Nel 1999 fonda a Londra una piccola casa di produzione. Collabora come docente a corsi di scrittura e produzione cinematografica per una scuola media. Ha scritto, nel 2005, la sceneggiatura del lungometraggio Soft Maniacs tratto dal romanzo omonimo della scrittrice americana Maggie Estep. Recentemente consegue una seconda laurea in Geografia umana con tesi sul Malawi. Si occupa ora di documentari, soprattutto di carattere antropologico.

Filmografia

Dinosaur (cortometraggio, 1992); Inconsequential (cortometraggio, 1993); Grandparents (cortometraggio, 1994); In ritardo (cortometraggio, 1997); Wrapped (cortometraggio, 1999); Creative Women of Lake Bunyonyi (documentario, 2010); Il morso della montagna (mockumentary, 2010).

banner ad