Roma città aperta (Copia restaurata)

di Roberto Rossellini

Italia,1945.104’

La storia del cinema si divide in due ere: una prima e una dopo Roma città aperta, ebbe a dire Otto Preminger. Molti critici e studiosi di cinema condividono l’opinione del grande regista. Per l’Italia la definizione si può allargare alla storia, al costume e alla società. Il ritorno del realismo proprio attraverso il cinema che le grandi dittature avevano utilizzato per disinformare e illudere. La ricerca dei valori comuni attorno ai quali ricostruire un paese sconvolto dalla guerra. Anzitutto, il coraggio e l’urgenza di prendere parola subito dopo la catastrofe: uomini, donne e, perché no? Bambini. La firma, quella di Roberto Rossellini. Il volto, quello indimenticabile di Anna Magnani.

banner ad