Lettre a ma soeur

di Habiba Djahnine
Francia/Algeria, 2005, 68’
lettreamasoeur_01La vita, le speranze e le lotte di Nabila, una esponente del movimento culturale berbero e dei diritti delle donne in Kabylia, ripercorse dalla sorella, che con questo film è passata da militante della causa femminile a regista, con straordinari risultati. L’assassinio della sorella militante, una nostra sorella, diviene un soggetto d’indagine privilegiato per capire cosa è successo in Algeria durante 10 anni di massacri di civili, soprattutto di donne. Un viaggio in macchina, tanti incontri. Un “ritorno”, che diviene riappropriazione di memoria ed invito a riprendere la parola e l’azione per tutti quelli che non vogliono farsi fermare dalla violenza. Un messaggio universale, duro, intimo e dolcissimo.

banner ad