I Nostalgos

Regia e sceneggiatura: Eleni Alexandrakis – Montaggio: Takis Yannopoulos – Musica: Nicos Papazoglou – Interpreti: Olia Lazaridou, Yorgos Tsoularis, Spyros Stavrinidis, Maria Mina, Maria Paschalidou, Andonis Karpathios, Giannis Sfakianos, Vassia Paraskevopoulou, Klavdia Zarafonitou, Tassos Anastasiou, Maria Melachrinaki, Giannis Orsaris and Andreas Roufas – Produzione: PPV Papazoglou S.A., Lexicon Factory S.A., New Star
Grecia, 2004, col., 82’

In una notte di luna piena Anna fugge dall’isola in cui vive con l’anziano marito, per far ritorno alla sua isola di origine, di fronte. Un giovane pastore, Mathios, con una piccola imbarcazione la aiuta nella fuga. Durante il viaggio, il giovane che è segretamente innamorato di lei, spera che possano rimanere insieme per sempre. Anna offre il vestito per farne la vela, forse animata da un desiderio inespresso, ma la vera ragione della sua fuga è la nostalgia per la sua terra. Il marito disperato e innamorato la insegue. Scene del passato di Anna si intrecciano alla vicenda del presente e il piccolo viaggio nell’arcipelago greco si trasforma nel viaggio della vita.

Note sul film
La donna che perse la casa è un libero adattamento del racconto I nostalgos di Alexandros Papadiamandis, probabilmente il più grande scrittore greco. La storia originale è stata arricchita di frammenti di altri racconti dello stesso Papadiamandis e adattata ai nostri giorni. Il film è ambientato fra le due piccole isole del Dodecanneso: Nisyros e Gyali. Il film è il risultato della cooperazione tra professionisti del cinema e la gente dell’isola. Papadiandis si ispira per i suoi racconti alla condizione umana esemplificata dal piccolo mondo dell’isola dove è nato, Skiathos. Anche il film cerca di accordare la sua musica al flusso dell’esistenza racchiuso in un microcosmo.

Biografia dell’autrice
Eleni Alexandrakis è nata ad Atene nel 1957. Laureatasi in Cinema alla Sorbona di Parigi, ha poi studiato Regia e Sceneggiatura presso la National Film and Television School in Inghilterra. Ha lavorato come assistente alla regia in numerosi cortometraggi e film a soggetto e diretto una serie di documentari per la televisione greca. Il suo primo lungometraggio A Drop in the Ocean è stato presentato in numerosi festival e ricevuto molti premi, così coma la sua attrice protagonista Amalia Moutoussi. I Nostalgos, secondo lungometraggio a soggetto di Eleni Alexandrakis, ha ottenuto una menzione speciale all’Eco Film Festival di Rodi e Nicos Papazoglou ha ricevuto il premio per le musiche del film.

Filmografia
Etriza (cortometraggio, 1981); Mary and the Feathered Nights (cortometraggio, 1985); Amongst Myths and Statues (documentario, 1987); Labyrinth (documentario, 1987); The Hermits of Mylopotamos (documentario, 1988); The Children of Greece (documentario, 1990); Tonia Marketaki (documentario, 1994); A Drop in the Ocean (1995); Easter Is in the Air (documentario, 1999); About the Holy and Mysterious Mhyr (documentario, 2002); Spirits (docudramma, 2004); Who Missed I Nostalgos (2004).