Il Sigillo della Pace 2009

XII Edizione

Nel XV secolo, il Sigillo fu adottato dalla Repubblica Fiorentina come insegna dei Decemviri di Pace e Libertà ed è stato a lungo il simbolo dei principi basilari della città e un messaggio rivolto al mondo per costruire un nuovo Rinascimento.

Oggi è il solo riconoscimento ufficiale, nel cinema internazionale, per le autrici , che realizzano opere di gran valore, scavando nelle situazioni caratterizzate da guerra, razzismo e oppressione sessista e proponendo l’incontro e la conoscenza tra le culture diverse per la risoluzione dei conflitti

 Col Sigillo della Pace, sono state premiate autrici di grande statura artistica e morale, che si battono attraverso le loro immagini e storie, ovunque, per la dignità della persona, per il rispetto della vita in ogni sua forma e per la piena e libera partecipazione femminile alla vita sociale.

Saranno attribuiti due riconoscimenti: uno per il cinema narrativo e l’altro per il cinema di documentazione sociale.

 Le autrici che, sino ad ora hanno ricevuto il Sigillo della Pace sono: Safi Faye ( Senegal), Pratibha Parmar(India-Inghilterra) Moufida Tlatli (Tunisia), Nana Djordjadze (Georgia), Nancy Savoca (USA), Yamina Benguigui (Algeria-Francia), Hejer Charf (Tunisia-Canada) Marilù Mallet (Cile), Fanta Regina Nacro (Burkina Faso), Agnès Varda ( Francia), Kim Longinotto (Gran Bretagna), Andrée Davanture (Francia), Liana Badr (Palestina) e Djamila Saharaoui ( Algeria). Alina Marazzi ( Italia).

banner ad